Fino all’11 dicembre spedizioni gratis in Italia per ordini dai 30 €
Carrello
0,00
Fino all’11 dicembre spedizioni gratis in Italia per ordini dai 30 €
Ricette con Olio EVO Coppadoro

Ricetta della Cialledda fredda pugliese

L’estate è ormai iniziata e con lei aumenta la voglia di consumare piatti freschi e semplici da preparare. La cialledda è il piatto freddo per eccellenza da consumare in pausa pranzo a casa e in ufficio, al mare, durante le escursioni o come merenda sana per i più piccoli. È una ricetta gustosa, nutriente, facile da preparare e, soprattutto, rinfrescante!

Per questo oggi ti proponiamo la nostra versione della ricetta per la preparazione della cialledda fredda pugliese.

Cialledda pugliese: cos’è?

La cialledda, detta anche acquasale, è una ricetta tipica della tradizione contadina pugliese e lucana. In antichità, la cialledda era chiamata “colazione del mietitore”, perché consumata al mattino presto dai contadini che si recavano nei campi. Si tratta di un di una ricetta facile, veloce ma, soprattutto, economica.

La cialledda nasce, infatti, come soluzione di riutilizzo del pane raffermo, divenuto ormai secco, e accompagnato da ingredienti rustici come pomodori, cetrioli e cipolla rossa nella ricetta della cialledda fredda; mentre la versione della cialledda calda prevede l’utilizzo di verdure cotte e calde come le cime di rape o l’aggiunta di patate bollite.

Che sia fredda o calda, l’ingrediente di cui proprio non si può fare a meno per preparare la cialledda pugliese è un olio extravergine di oliva di qualità superiore come il nostro Coppadoro monocultivar di Coratina, ricco di polifenoli, che tanto fanno bene alla nostra salute, e caratterizzato dal piccante che ben si sposa con il sapore intenso della cipolla rossa.

Ricetta cialledda fredda pugliese

Vediamo insieme gli ingredienti necessari per preparare una tipica cialledda fredda pugliese.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di pane raffermo
  • 250 gr di pomodori rossi o verdi
  • 2 cetrioli
  • 1/2 cipolla rossa
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva Coppadoro q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.

Ingredienti opzionali, secondo il proprio gusto personale:

  • capperi q.b.
  • olive q.b.

Come preparare la cialledda pugliese

Pela la cipolla rossa, tagliala a spicchi sottili e, per renderla più digeribile, lasciala in ammollo in acqua tiepida e aceto per circa un’ora.

Prendi il pane raffermo e taglialo a cubetti grossolani. Immergilo poi in acqua fredda per qualche minuto. Nel frattempo, taglia a pezzetti i pomodori e i cetrioli.

Ora è il momento di assemblare gli ingredienti della nostra cialledda.

Strizza delicatamente il pane, facendo attenzione a non frantumarlo, e ponilo in una ciotola. Aggiungi i pomodori, i cetrioli e la cipolla rossa e condisci la cialledda con sale e origano quanto basta.

A seconda del gusto personale si può arricchire la cialledda fredda con olive e capperi.

Concludi la preparazione della ricetta della cialledda con un giro abbondante di olio extravergine di oliva Coppadoro, perfetto per condire le fresche insalate estive e le bruschette fatte in casa. Mescola e la tua cialledda è pronta per essere gustata.

Ti consigliamo però di lasciare riposare la cialledda fredda in frigo per almeno un’ora per permettere agli ingredienti di amalgamarsi bene tra loro. In questo modo, sarà sicuramente più saporita. Se lasci riposare la cialledda in frigo ricordati sempre di aggiungere l’olio extravergine di oliva come ultimo step in uscita dal frigo.

Se preferisci i sapori meno intensi, ti consigliamo un giro di olio extravergine d’oliva Faresse, monocultivar di Ogliarola barese, l’ideale per chi predilige un olio extravergine delicato, ma profumato e fresco.

Se proprio non sai scegliere, allora la tua cialledda fredda sarà perfetta in abbinamento con Zurlo, il blend di Coratina e Ogliarola barese che mette d’accordo tutti i palati.

Che la scelta ricada sull’uno o sull’altro olio, l’importante è che sia un olio extravergine d’oliva di qualità superiore come Olio Ciccolella.

È questo l’ingrediente che farà davvero la differenza nella preparazione di una perfetta cialledda fredda pugliese.

Ti potrebbe interessare anche: Olio di oliva e colesterolo: un aiuto dalla dieta mediterranea